Studioradio logo mobileStudioradio logo mobile
autoplay?
Scegli se ascoltare automaticamente lo streming di StudioRadio la prossima volta che torni su questo sito
ascolta
play pause
studioradio onair img
Condividi quello che stai ascoltando
ON AIR
The BabysA Piece Of The Action1977
NEXT ON AIR
NegritaBambole
Artful DodgerRe-rewind
Van HalenNot Enough

San Pietro in Oliveto in festa


Grande festa presso la Chiesa di San Pietro in Oliveto, nella cornice del  Castello di Brescia.


Chiesa-San-Pietro-in-Oliveto-Brescia.jpg


ll convento dei Padri Carmelitani Scalzi di S. Pietro in Oliveto presso il Castello di Brescia rappresenta da secoli un punto di riferimento centrale per tutta la città di Brescia.Il complesso costituito dalla chiesa e dal convento, con il suo doppio chiostro cinquecentesco, rappresenta inoltre un luogo di rilievo artistico, collocato peraltro in posizione panoramica sull’intera città.

Fin dal 1873, anno in cui i Padri ripresero possesso del loro Convento dopo le vicende della storia napoleonica, in occasione della Solennità dei Santi Pietro e Paolo, patroni titolari della chiesa, il 29 giugno ha luogo in Castello una festa molto sentita da tutti i bresciani.

 

Il programma di quest’anno prevede:

Venerdì 30 giugno 2017

Il punto di “ristoro alpino” gestito dal Gruppo Alpini di Fiumicello sarà aperto dalle ore 19.00 fino alle ore 23.00, si potranno assaggiare piatti tipici della cucina bresciana.

Alle 20.45 il gruppo musicale “Ivana Gatti duo”, il duo è composto da Ivana Gatti (voce e Theremin) e Marco Remondini (violoncellista, sax tenore e loop),

propongono un repertorio musicale di alcuni cantautori italiani. 

Ivana Gatti è cantante, insegnante di canto e theremista. La sua carriera è densa di momenti significativi. Dai duetti con Charlie Cinelli fino alle collaborazioni con Gianni Maroccolo, istituzione del rock italiano (Litifiba – C.S.I – Marlene Kuntz – PGR) con il quale dà vita al progetto discografico “IG”. Con Maroccolo nasce una collaborazione importante che consentirà ad Ivana di entrare a contatto con nomi straordinari della canzone italiana, come Franco Battiato e Piero Pelù, e con talenti autentici come Cristina Donà, Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Massimo Zamboni e il compianto Claudio Rocchi. Ivana Gatti ha una voce sopraffina, plasmata attraverso molteplici esperienze, che le hanno consentito di affrontare tutti i generi musicali e di cimentarsi anche con l’esperienza teatrale. L’ultimo suo disco è anche il suo prodotto più maturo, “Stereocosmica”, registrato insieme a Lo Zoo di Berlino, prodotto dal Consorzio ZdB e Gianni Maroccolo. Ad accompagnarla ci sarà il violoncellista Marco Remondini, diplomato in violoncello nel 1990 presso il Conservatorio di Frosinone. Marco Remondini ha iniziato la propria carriera jazzistica nel 1991, entrando a far parte del quartetto Trapezomantilo di Mauro Negri. Con questo gruppo realizza diversi album accolti entusiasticamente dalla critica, vince il Concorso Nazionale JazzContest al Capolinea di Milano nel ’91 e si esibisce nei maggiori festival italiani. Nello stesso anno viene chiamato da Gianluigi Trovesi a far parte del suo ottetto. Anche in questa formazione registra dischi premiati dalla critica internazionale e partecipa a tournée in tutto il mondo. È considerato uno dei massimi violoncellisti italiani. Ha partecipato a svariati progetti teatrali di prosa, danza e poesia, in particolare con la Scraps Orchestra, nata nel 1992 da un’idea di Stefano Boccafoglia, con la quale a oggi si è esibito insieme ad artisti come Paolo Fresu e Fausto Mesolella. Importante la sua collaborazione con Giuni Russi, che ha accompagnato durante le sue esibizioni di ambito pop-sacro. Il repertorio dell’Ivana Gatti duo comprende canzoni di cantautori italiani, in particolare Franco Battiato e Giuni Russo, oltre che a diversi brani di varia estrazione.


ivana-gatti-foto-di-annalisa-russo.png

Ivana Gatti, in una foto di Annalisa Russo.


Sabato 1 luglio 2017

Il punto di “ristoro alpino” gestito dal Gruppo Alpini di Fiumicello sarà aperto dalle ore 19.00 fino alle ore 23.00.

Alle ore 20.45 il gruppo musicale “I Fratellis Poddighe e Magliolo” presenterà un percorso musicale che spazia dalla musica italiana al rock’ n ‘ roll anni 50.

I Fratellis sono una superband composta da due coppie di fratelli: Carlo e Andrea Poddighe, Jury e Kevin Magliolo. Carlo Poddighe è un autentico talento, polistrumentista, anche se il suo strumento preferito è l’amata chitarra, che lascia correre sui binari del rock oppure arpeggia dolcemente quando si tratta di mantenere la serata sui binari dell’intimismo. Carlo, chitarrista e collaboratore principe di Omar Pedrini, è anche il cantante di questa band, affiancato in diversi brani dal Jury Magliolo e dal fratello Kevin. Jury Magliolo è l’altra star della band: ha partecipato nel 2009 alle finali della seconda edizione di X-Factor classificandosi terzo. Questa esperienza lo lancia a livello nazionale: esce l’ep “Mi fai spaccare il mondo” per Sony, successivamente il cantautore bresciano intraprende un’intensa attività live in tutta Italia; apre i concerti di Alicia Keys, Joss Stone e della Dave Mattews Band e si esibisce a “Concerto per Viareggio” al fianco di artisti del calibro di Sting, Zucchero e Jeff Beck. Duetta inoltre col grande chitarrista americano Robben Ford, cantando e suonando la chitarra acustica. Nel 2010 vola a Minneapolis, dove registra alcune canzoni con Tommy Barbarella e altri tre musicisti della band di Prince. Negli anni successivi apre i concerti di Lisa Stansfield e di Malika Ayane e lo scorso anno pubblica “Emerald Lullabies”, affascinante album acustico. Il repertorio de I Fratellis è infinito, si passa da Jimi Hendrix al rock anni ’70 di Pink Floyd, Led Zeppelin e the Who al funky di James Brown, transitando per il Rhythm and blues dei Blues Brothers. A seconda delle esigenze il repertorio può però svoltare verso la canzone italiana di Lucio Battisti, Ivan Graziani, Vasco Rossi, Ivano Fossati o declinare verso il rock ‘n’ roll anni ’50.


I-Fratellis.jpg

I Fratellis


Domenica 2 luglio 2017

Il ”ristoro alpino” sarà aperto dalle ore 12.00 fino alle ore 23.00 .

Alle ore 20.45 Un ultimo momento musicale riguarderà la band musicale “I Rookies” che offriranno dei brani di musica blues in chiave moderna.


Questi giorni di festa saranno accompagnati da una serie di altre iniziative culturali e ricreative:

- nei Chiostri avranno luogo: la consueta Pesca di beneficenza, una mostra missionaria di manufatti d’artigianato provenienti dalle missioni carmelitane in Madagascar e Romania; oltre alla mostra di oggetti malgasci, l’Associazione Redemptoris Missio Onlus gestirà anche una bancarella di oggetti vintage per raccogliere fondi a favore del progetto Soccorri la vedova e l’orfano, iniziativa varata alcuni anni fa su richiesta del frate carmelitano p. Marco Paolinelli, per rispondere alle richieste di aiuto di donne sole, con figli, residenti nei pressi di Itaosy, periferia sud di Antananarivo capitale del Madagascar; l’Associazione Culturale Les Cigales sarà presente per una raccolta fondi destinata al progetto Un libro da qui alla fine del mondo.

- sarà inoltre attivo il tradizionale “Mercatino del libro usato”.

- “Guida Artistica” ha organizzato per sabato 1 luglio alle 16.30 e domenica 2 luglio alle ore 15.15 e alle 17.00 delle visite guidate gratuite alla chiesa e al convento (info: www.guidaartistica.com).

Info: Padri Carmelitani Scalzi - Via Castello, 10 - 25121 Brescia

(tel. 03041531/03049264)(e-mail: economobrescia@gmail.com)


Locandina-Festa-di-S-Pietro-2017-JPG.jpg

Scarica gratuitamente la locandina con il programma della manifestazione in PDF




In primo piano